Tappeto orientale Agra (India) – 354

Periodo: XIX secolo
Dimensioni: cm 256 x 452

COD: 354 Categorie: ,

Descrizione

Tappeto orientale Agra (India)

Periodo: XIX secolo
Dimensioni: cm 256 x 452

Il tappeto indiano, prevalentemente riservato alle classi elevate, deve lo sviluppo alla dinastia dei Moghul (1526-1858); grandi sostenitori delle arti, i sovrani Moghul diedero un notevole impulso all’arte della realizzazione del tappeto, ispirandosi ai bellissimi manufatti persiani della dinastia Safavide.
La tecnica di lavorazione era identica alla persiana: veniva usato il nodo asimmetrico, la trama e l’ordito erano in cotone, per l’abbondanza di questa fibra sul territorio indiano, e il vello era in lana lucida e morbida. Alcuni esemplari impiegavano la preziosissima lana pashmina, ottenuta dalle capre del Kashmir.
La decorazione naturalistica del tappeto Moghul era diversa da quella del tappeto persiano perché non aveva la stessa rigidità di simmetria e perché le tonalità dei colori erano molto particolari: rosso lacca, blu e verde venivano impiegati abbondantemente e i giochi di sfumature gli conferivano un aspetto molto armonioso.
A Lahore, capitale del Punjab, furono realizzati i più bei tappeti della dinastia Moghul, prevalentemente con impianti decorativi floreali.
Importante esemplare di tappeto Agra con riserva centrale, costruita nella tipica colorazione rosso lacca, decorata simmetricamente con motivi floreali; la medesima decorazione è presente sulla bordura perimetrale.