Arazzo antico Manifattura Reale di Bruxelles – 268

“Mosè salvato dalle acque”
Arazzo tessuto a mano
Periodo: XVIII secolo
Dimensioni: cm 360 x 345

COD: 268 Categorie: ,

Descrizione

Arazzo antico Manifattura Reale di Bruxelles

“Mosè salvato dalle acque”
Arazzo tessuto a mano
Periodo: XVIII secolo
Dimensioni: cm 360 x 345

L’arazzo qui riprodotto illustra con fedeltà al testo, ma in forma piuttosto laica e trasognata, il Ritrovamento di Mosè da parte della figlia del Faraone, come è narrato nell’Antico Testamento.
Obbligata dalla legge egiziana a uccidere il figlio maschio appena nato, la madre di Mosè salvò l’infante appena dato alla luce deponendolo in una cesta di papiro spalmata di bitume e affidandolo alle acque del Nilo; la cesta fu trovata dalla figlia del Faraone, scesa con le sue ancelle a fare il bagno nel fiume; pur comprendendo che il bimbo rinvenuto era un piccolo ebreo e perciò destinato a morire, la principessa ebbe compassione di lui e decise di salvarlo e adottarlo.
Questo arazzo è un’episodio di una Storia di Mosè formata da otto soggetti, tessuto circa nel 1735 a Bruxelles, dalla famiglia Van der Borcht, illustre stirpe di arazzieri brussellesi.
In eccellente stato di conservazione, è stato tessuto con grande finezza, con filati di lana e seta di cromia varia e squillante, riproducendo con grande maestria i più minuti passaggi figurativi e i più arditi giochi ottici e luministici proposti dal cartone utilizzato come modello (figure di Jan van Orley – Bruxelles, 1665-1735; scenario e sfondo di Augustin Coppens – Bruxelles, 1668-1740)